Free songs

Dimenticato qualcosa?

Roberto Guastini – medico chirurgo specializzato in ginecologia e ostetricia

LEGENDA

  • Gravidanza
  • Prevenzione
  • Menopausa
  • Infertilità
  • Altro

Il medico ginecologo si occupa della donna in tutte le fasce d’età: dalla pubertà al periodo fertile sino alla menopausa e postmenopausa. Si occupa anche delle problematiche legate alla sfera riproduttiva ed alle tecniche di fecondazione assistita.

Gli esami e le pratiche che vengono eseguite in studio sono indolori e supportate da tecnologie all’avanguardia, oltre che da esperienza clinica e riconosciute qualità umane.

 

Le principali attività ed esami diagnostici

  • Diagnosi e cura dell’infertilità di coppia (Isterosonosalpingografia, isteroscopia, IUI).
  • Diagnosi e cura dei tumori del collo dell’utero (colposcopia e ricerca HPV, conizzazione LEEP, DTC condilomi).
  • Diagnosi e cura dei tumori del corpo dell’utero (ecografia transvaginale 2d/3d, isteroscopia diagnostica ed operativa, isterosonografia).
  • Diagnosi e cura dei tumori ovarici (ecografia 2d/3d, laparoscopia diagnostica ed operativa).
  • Contraccezione (sterilizzazione laparoscopica ed isteroscopica tipo “essure”).
  • Controlli in gravidanza normale e a rischio (ecografia 4d, morfologica, test combinato, ricerca del DNA fetale su plasma materno).
  • Diagnosi e cura patolgie benigne dell’utero (fibromi, endometriosi, embolizzazione delle arterie uterine).

Le principali pratiche medico chirurgiche

Isteroscopia

Tecnica diagnostica che permette di "vedere" all'interno della cavità uterina, attraverso l'isteroscopio, ovvero un tubo sottile (diametro = 4-5 mm) dotato di fibre ottiche illuminanti introdotto all'interno dell'utero attraverso la vagina.

Si pratica per ricercare o escludere casi di iperplasia endometriale, polipo endometriale, mioma sottomucoso o carcinoma endometriale oppure, in caso di infertilità, per evidenziare eventuali aderenze o malformazioni uterine.

Colposcopia

La colposcopia (dal greco "kolpos" - vagina e "skopeo" - osservazione) è un esame che consente un'indagine accurata degli organi genitali della donna e viene eseguita con un apposito strumento detto colposcopio.
Non è un esame doloroso e nemmeno invasivo, per la sua esecuzione non è richiesta anestesia e la sua durata è piuttosto limitata (si va dai 10 ai 15 minuti). Non esistono particolari controindicazioni all'esecuzione della colposcopia nel periodo della gravidanza e lo scopo principale di tale esame è quello di diagnosticare con precisione le patologie a carico del tratto genitale inferiore con il fine ultimo di indirizzare correttamente le scelte terapeutiche.

Laparoscopia

La laparoscopia (dal greco "lapára" - addome e "skopeo" - osservazione), è una tecnica chirurgica che prevede l'esecuzione di un intervento senza l’apertura della parete addominale utilizzando solo piccole incisioni sulla cute. La laparoscopia presenta notevoli vantaggi rispetto alla chirurgia tradizionale: La visione degli organi all’interno dell’addome è notevolmente superiore a quella ottenibile in un intervento chirurgico tradizionale, grazie all’utilizzo di un ottica collegata ad una telecamera che consente un’amplificazione ed una magnificazione delle immagini durante l'intervento chirurgico, oltre alla massima precisione del gesto con notevole controllo del sanguinamento.

Sterilizzazione Essure

La procedura di sterilizzazione Essure è una soluzione contraccettiva permanente e irreversibile per le donne la cui famiglia è già al completo. Si tratta di una tecnologia innovativa che elimina la necessità di usare contraccettivi temporanei e non richiede incisioni, poichè il ginecologo si limita a inserire dei piccolissimi inserti morbidi e flessibili (Micro-inserts) tramite i passaggi naturali del corpo (vagina, cervice e utero) nelle tube di Falloppio. La procedura può essere eseguita senza anestesia generale e la maggior parte delle donne riprende le normali attività entro un giorno dall'intervento.

Embolizzazione Arterie Uterine

Procedura chirurgica minimamente invasiva che viene utilizzata per trattare i fibromi uterini.
Ha lo scopo di bloccare il flusso sanguigno all’interno dei vasi che portano sangue all’utero privando di conseguenza i fibromi dell'ossigeno necessario per crescere. La privazione dell'ossigeno determina la degenerazione e l’involuzione dei fibromi stessi.
L’intervento ha una durata di circa 20-45 minuti e può essere eseguita anche in regime ambulatoriale

Conizzazione LEEP

La conizzazione consiste nella escissione di una porzione (solitamente conica, da qui il nome) del collo uterino al fine di asportare una lesione potenzialmente maligna (o maligna ma ancora molto limitata nella sua estensione). Si tratta di un intervento conservativo perchè non altera in modo sostanziale la fisiologia dell’utero ma nello stesso tempo è da considerare terapeutico e diagnostico.
È svolto con l'ausilio di uno strumento denominato LEEP (Loop Electrosurgical Excision Procedure), ovvero un generatore di energia elettrica ad alta frequenza collegato ad un sottile filo ad ansa che, quando stimolato, funziona come un bisturi preciso e rapido, oltre che notevolmente efficace ed indolore. La necessità di effettuare una conizzazione è normalmente indicata in seguito ad indagini come il pap test, la colposcopia e la biopsia.

Ecografia 4D

A differenza dell'ecografia 3D, l’ecografia 4D consente di visualizzare l’immagine tridimensionale in movimento ed in tempo reale.
Tramite questa tecnica sarà possibile vedere in diretta, il feto muovere le manine, succhiarsi il dito, giocherellare con il cordone ombelicale ed altre emozionanti immagini. E´possibile ottenere tali visioni grazie a speciali sonde chiamate “volumetriche” in grado di acquisire 25 –30 fotogrammi al secondo, ne consegue una immediatezza nella visualizzazione dei particolari tridimensionali fetali con un'accuratezza tipica della rappresentazione video.

Isterosonosalpingografia

Esame di tipo radiografico utilizzato per valutare le condizioni delle tube e della cavità uterina. È effettuato iniettando nell'utero, per via cervicale, un liquido opaco ai raggi X in grado di permettere l'esecuzione di diverse radiografie documentanti lo stato delle tube e l'addome.

Ricerca del DNA fetale su plasma materno

Tecnica di screening prenatale avente come oggetto l'esame del sangue materno nel quale si isolano tracce di DNA fetale allo scopo di rilevare l'eventuale presenza di un feto portatore di sindrome di Down e, talvolta, aneuploidie dei cromosomi 13 e 18. Lo svolgimento dell'esame e l'interpretazione dei risultati seguono rigorosamente le Linee Guida definite dalle più autorevoli associazioni medico-scientifiche di categoria

IUI (Inseminazione intrauterina)

Intra Uterine Insemination - inseminazione intra-uterina. E' una tecnica di procreazione assistita che consiste nell'introduzione del liquido seminale, opportunamente preparato, direttamente all'interno dell'utero.

TOP